Skip to content

JIMBARAN, IL SUD DI BALI

Jimbaran

La spiaggia di Jimbaran dalla parte di Muaya Beach.
Il balè del Four Season a Muaya Beach
JIMBARAN

Dall’altro lato della costa, dopo Kuta e l’aeroporto di Ngurah Rai, placidamente accovacciato nella sua bianca baia si stende il villaggio di Jimbaran. Un tempo dimora dei pescatori, dagli anni 80 Jimbaran è diventato sede di numerosi restort sull’oceano a 5 stelle.

La baia è l’ideale se siete una famiglia con bambini perchè la spiaggia è vasta e tranquilla e la sabbia fine. Inoltre molti resort sono a misura di bambino con aree gioco e servizio di animazione e babysitting a disposizione.

Accanto al lusso, coesistono ancora realtà più semplici e tradizionali, come il mercato del pesce con i suoi piccoli warung adiacenti. In particolare il villaggio di Jimbaran è famoso per i suoi ristoranti sulla spiaggia marcati dai penjor che si agitano nella brezza della sera che, per quanto turistici e a volte poco trasparenti sui prezzi, a me continuano a piacere, così come i tramonti davvero incredibili.

 
VEDERE E FARE A JIMBARAN

 

1. ALLOGGIARE IN UN’AREA FAMILY-FRIENDLY

Pur essendo una destinazione turistica, Jimbaran è priva di quella vita notturna eccessiva dell’adiacente Kuta, mentre dispone comunque di molti servizi e ha la comodità di essere vicina all’aeroporto. La maggior parte delle sistemazioni in quest’area sono resort abbastanza costosi, tuttavia è possibile trovare qualcosa anche per un budget medio. Questa è una zona che consiglio se siete famiglie con bambini e volete trascorrere qualche giorno nel relax, ci sono catene alberghiere attrezzatissime come quella del Movenpick. Un’altra possibilità, per evitare spese eccessive, è affittare una casa nelle zone collinari limitrofe.  

Keraton Resort

SCOPRI DI PIU’

INTERCONTINENTAL

SCOPRI DI PIU’

Jimbaran ha una baia ampia e lunghissima con acque non proprio balneabili, ma neanche troppo agitate e una sabbia beige e sottile. L’area che vi consiglio, se volete rilassarvi in traquillità è la parte che va verso il fondo della scogliera (al lato opposto di Kuta): Muaya Beach. Questa zona non è affollata ed ha diversi servizi: un parcheggio per gli scooter, dei bar che affittano sdraio e ombrellone, dei piccoli noleggi di surf e diversi warung.

E’ un posto adatto anche a famiglie con bambini. Infatti spesso porto qui le mie bimbe per farle giocare e correre sulla vasta distesa di sabbia. Inoltre verso le 16.00 l’oceano si ritira un pò, scoprendo conchiglie, pezzi di corallo e creando delle piacevoli lagune. 

Un’altra spiaggia, meno conosciuta e con un fascino più selvaggio, a sud di Jimbaran, è Tegal Wangi. Famosa per le sue formazioni rocciose scenografiche, è spesso usata nei servizi fotografici pre-wedding. Questa spiaggetta non offre però servizi per i visitatori.

Vi segnalo anche che durante la stagione delle piogge le spiagge in queste zone a sud si riempiono di una miscellanea di detriti  portati a riva dall’oceano. Quindi è meglio frequentarle nei periodi secchi: da maggio a ottobre.

Jimbaran: Ingresso a Muaya Beach.
Ingresso a Muaya Beach
Jimbaran con la piccola Stella.
Stella con il papà
Jimbaran, la piccola Stella corre felice.
Una spiaggia per correre
Jimbaran: coralli sulla riva.
Coralli sulla riva di Jimbaran
Jimbaran: coralli sulla riva.
Coralli anche grandi
Jimbaran: coralli sulla riva.
Da fotografare e non portare via!
L'area di spiaggia davanti al Resort Keraton.
Lara e Stella davanti al Resort Keraton

3. MANGIARE DEL PESCE ALLA GRIGLIA

Se amate i crostacei e il pesce alla griglia, questo è il posto che fa per voi. Potete scegliere se acquistare del pesce fresco o dei crostacei al mercato del pesce di Kedonganan la mattina presto e poi farvelo grigliare in uno dei warung sulla spiaggia oppure venire qui alle 17, scegliere un ristorante con i tavoli in riva all’oceano e gustare il vostro pesce alla griglia, accompagnato da salse tradizionali indonesiane, comodamente seduti mentre ammirate il tramonto.

Devo ammettere che la cena in questi ristoranti è molto suggestiva ma anche turistica, i proprietari dei locali fanno spesso i furbi e i prezzi sono alti per quello che propongono. Se ne avete voglia, vi conviene scegliere il pesce esposto e poi farvelo grigliare sotto i vostri occhi, piuttosto che affidarvi alle loro mani. Se invece volete solo rilassarvi, godetevi i tramonti bellissimi e la vostra cena senza pensare a niente, infondo è un’esperienza che vale la pena fare.. nonostante tutto!

Ricordate che la maggior parte dei tassisti che vi portano in questi posti hanno già un accordo con i proprietari di un determinato ristorante, quindi non chiedete consiglio a loro, informatevi prima sul luogo e fatevi portare direttamente lì.  Fra i posti che vi consiglio: il Made Bagus Cafè.

Jimbaran: il warung Made Bagus.
Il warung Made Bagus
Jimbaran: un piatto di nasi goreng sulla riva dell'oceano.
Nasi Goreng on the beach
Jimbaran: una zuppa di pesce.
Zuppetta di pesce

4. DIPINGERE IL PROPRIO PEZZO DI CERAMICA

A Jimbaran è possibile visitare la fabbrica di ceramiche e lo showroom del marchio Jenggala, in Jalan Uluwatu II, che opera nel settore dagli anni 70. Inutile dirvi quanto io adori queste ceramiche, qui ho acquistato un delizioso fiore di frangipani in ceramica smaltata verde azzurro che conservo tutt’ora ma potete trovare di tutto, dagli utensili di uso quotidiano ai pezzi decorativi per arredamento. All’interno di questo punto vendita è inoltre possibile partecipare a laboratori ‘paint a pot’ per adulti e bambini, dipingendo il proprio pezzo a scelta e ritirandolo pronto per l’uso dopo 5 giorni.

Il negozio e laboratorio di Jenggala (foto © Jenggala)
Il negozio e laboratorio di Jenggala (foto © Jenggala)

Un’altra zona che mi sento di consigliare per chi viaggia con i bambini o per chi vuole rilassarsi su una bella spiaggia ampia e balneabile è NUSA DUA, a pochi chilometri di distanza di Jimbaran. Per chi invece preferisce andare alla scoperta di calette, praticare surf a livello pro oppure fare visite culturali c’è la scenografica PENISOLA DI BUKIT



Booking.com

Benvenuti!

Mi chiamo Simona e viaggio in Indonesia dal 2010. Ho vissuto nelle isole di BaliJava. Sono una designer, appassionata di fotografia e buon cibo. Una delle cose che amo di più durante i miei viaggi è esplorare luoghi fuori dal sentiero battuto e immergermi nella cultura locale. 

LEGGI LA MIA STORIA

 

 

 

 

Altri Articoli

 

Condividi questo articolo

VUOI CHIEDERMI ALTRE INFORMAZIONI, HAI DELLE CURIOSITA’ O VUOI SUGGERIRE QUALCHE AGGIORNAMENTO INTERESSANTE? SCRIVIMI PURE QUI NEI COMMENTI:

Lascia un commento

Ti aspetto su Instagram per altre foto dei miei viaggi in Indonesia!