IL SUD DI BALI

Uluwatu e la Penisola di Bukit

La vista dalla scogliera di Uluwatu
La vista dalla scogliera di Uluwatu
ULUWATU E LA PENISOLA DI BUKIT

La Penisola di Bukit si allunga all’estrema punta sud di Bali con i suoi colori caratteristici che a me ricordano il mediterraneo e la sua caduta a strapiombo sull’oceano indiano. Sulla roccia bianca e calcarea si miscelano il verde intenso degli alberi, il fucsia delle bouganville e il blu profondo dell’acqua, dando a quest’area una personalità inconfondibile. Tutt’intorno, il costone roccioso è eroso da tante insenature con spiagge più o meno piccole e nascoste. Sulla punta in basso c’è Uluwatu, spot mitologico del surf professionale e sede del famoso tempio omonimo. Le sue due città principali, con forti comunità locali, sono Pecatu e Ungasan.

Come muoversi a Uluwatu e nella Penisola di Bukit

Uluwatu e la Penisola di Bukit non hanno vie pedonali o marciapiedi larghi dove poter passeggiare comodamente. Le strade che scendono verso gli alloggi, i warung e le spiagge sono solitamente scoscese e ricavate nella roccia della scogliera. Il resto della penisola è collegato da grandi strade a scorrimento veloce per veicoli. Il modo ideale per muoversi in quest’area è quindi con uno scooter (vedi qui come fare: Noleggiare uno Scooter), con un driver, un taxi della Bluebird oppure usando le applicazioni Grab e Gojek (vedi qui Come Usare Grab e Gojek). 

VEDERE E FARE SUL BUKIT

Ci sono svariate spiaggette da scoprire tutt’intorno alla penisola di Bukit, fra le più belle di Bali. Molte sono poco conosciute e isolate, con una bella sabbia ma onde alte, solo per chi pratica surf.

Prima di recarvi alla scoperta di queste spiaggette, informatevi sull’andamento delle maree (a questo proposito, può essere utile l’app. MSW – Magic Seaweed) e preparatevi alla discesa, non sempre facile.

Per molte spiagge l’accesso è possible solo attraverso delle lunghe serie di gradini lungo la scogliera e non sorprendetevi se questo comporterà attraversare campi erbosi con mucche e sentieri stretti. Vi consiglio di portare sempre con voi, acqua, snack e un cappello.

Il parcheggio è sulle Rp. 3,000/5.000.

Eccovi qualche nome: Balangan Beach, Bingin Beach, Padang-Padang e Pandawa Beach. Ne parlo più approfonditamente nella pagina dedicata alle spiagge di Bali: Spiagge della penisola di Bukit.

La scogliera del Bukit, le bouganville e Blue Point Beach (© Aleksandr Zykov)
La scogliera del Bukit, le bouganville e Blue Point Beach (© Aleksandr Zykov)

2. VISITARE IL TEMPIO MARINO DI ULUWATU

Il Tempio di Uluwatu, o Pura Luhur Uluwatu, è uno dei sei templi chiave che si ritiene siano i pilastri spirituali di Bali. Famoso per la sua magnifica posizione, è arroccato sulla cima di una ripida scogliera a circa 70 metri sul livello del mare, inutile dire che da qui si può avere una vista dell’oceano eccezionale, specialmente al tramonto.

Nella parte anteriore del tempio, c’è una piccola foresta in cui abitano centinaia di scimmie che spesso afferrano oggetti luccicanti come occhiali da sole o macchine fotografiche. Per recuperare le proprietà rubate, vi consiglio di avvicinarle con arachidi e banane.

Il sentiero serpentino del tempio Pura Luhur Uluwatu è fortificato da muri di cemento sul lato della scogliera. Ci sono diversi punti lungo la strada per fermarsi. I panorami dal fondo dell’acqua sono incredibili

Nell’anfiteatro è possibile prenotare e assistere alla Kecak e Fire Dance, uno spettacolo di danza in costume tradizionale in cui non si vi è la musica ma le sole voci dei ballerini. Lo spettacolo dura circa 1 ora e mezza, di solito è molto affollato, oltre la normale capienza dell’anfiteatro, mettetelo in conto se vi dà fastidio la folla. Il prezzo è di Rp. 100,000 a biglietto.

La performance di Fire Dance a Uluwatu
La performance di Fire Dance a Uluwatu

3. FARE SURF PROFESSIONALE

Ulu’s è il leggendario spot per il surf a Bali. Uluwatu è il dominio di surfisti esperti e di livello professionale. Bisogna infatti affinare le abilità per essere all’altezza della sua sfida. Uluwatu è famoso per avere 5 spot in uno: a seconda dell’ora del giorno e del tipo di onda, ognuno dei suoi break ha delle caratteristiche uniche.

Qui è' possibile anche solo guardare le evoluzioni dei pro-surfer
Qui è’ possibile anche solo guardare le evoluzioni dei pro-surfer

4. CENARE FRONTE OCEANO CON UN BBQ DI PESCE 

In questa zona è possibile trovare mercati con frutta e verdura fresca e oltre a warung e BBQ di pesce che servono i giovani surfisti. Se amate questo genere, vi consiglio una cena a base di pesce grigliato giù nella spiaggetta di Bingin da Bingin Bagus Seafood BBQ o Lucky Fish. Aspettatevi birre fredde, frutti di mare e cibo indonesiano buono e semplice. Inoltre dopo le 18 iniziano a spuntare i baracchini con il cibo di strada, i cosidetti ‘kaki lima’, con i satè di pollo e pesce arrostiti al momento e  i martabak dolci, dei quadrati di pasta spugnosa farciti di cioccolato. In alternativa, potete allungarvi verso la baia di Jimbaran e fare una classica cena sulla spiaggia, al Made Bagus Cafe! 

Il satè di pollo e il martabak salato - © Henrik Sommerfeld
Il satè di pollo e il martabak salato – © Henrik Sommerfeld

5. BERE UN COCKTAIL AL TRAMONTO

Sul costone roccioso del Bukit, sono incastonati diversi cocktail bar, più o meno invadenti. Alcune di queste strutture non incontrano i miei gusti e non si inseriscono nell’atmosfera un pò selvaggia e libera di questa penisola. Ma a seconda di quello che vi piace, sappiate che in questa zona c’è anche la possibilità di passare la serata in un cocktail bar vista oceano, con dj set. In alcuni posti come il Rock Bar la vista è mozzafiato, ma per trovare un pò meno ressa durante l’ora del tramonto è consigliabile prenotare un tavolino già per le 16/17 di pomeriggio. Altri locali sono il Single Fin ed El Kabron Cliff Club. Un’alternativa sono i club sulle spiagge private dei resort, come il Sundays o il Karma Beach Club. Di questi club ne parlo più approfonditamente sulla pagina dedicata alle spiagge del Bukit: Spiagge della penisola di Bukit.

Il Rock Bar durante il tramonto - © Rock Bar Bali
Il Rock Bar durante il tramonto – © Rock Bar Bali

6. PASSEGGIARE IN UN GIARDINO SULLA SCOGLIERA

Il Malini Agro Park è un parco agricolo biologico balinese situato sulle meravigliose scogliere della zona di Uluwatu, subito dopo il tempio e affacciato sull’oceano indiano. Qui si può passeggiare, contemplare il panorama, bere dei freschi succhi biologici o informarsi sulla coltivazione delle piante e sui loro benefici. Un posto ideale anche per i bambini. 

Il Malini Agro Park - ©Malini Agro Park
Il Malini Agro Park – ©Malini Agro Park

7. ASSISTERE A UNA PERFORMANCE TRADIZIONALE

Sulla penisola di Bukit è stato da poco costruito un parco culturale, il Garuda Wisnu Kencana con un anfiteatro sede di concerti e eventi, un teatro e una sala esibizioni. Aperto dale 8 alle 20, ha un biglietto di ingresso di Rp. 60,000. A questo link potete consultare l’agenda eventi: GW Bali.

8. DORMIRE SU UNA SCOGLIERA A PICCO SULL’OCEANO

In questa zona ci sono resort ed hotel costruiti al limite dell’alta scogliera con viste uniche e atmosfera di sapore hippie.. Dai più caratteristici, con deliziosi angoli arredati in stile tropicale e un pò bohemien come il Pink Coco, Mule Malu e il Dreamsea, ai resort più strutturati per coppie o famiglie come il Renaissance. Andando invece verso l’interno è possibile trovare una miriade di piccoli homestay  a conduzione familiare e più spartani ma con ottimi prezzi come il Wira Homestay. Ecco la mia selezione su Booking! 

Hotel di design per un budget medio:

Pink Coco

SCOPRI DI PIU’

Dreamsea Bali

SCOPRI DI PIU’

Resort e ville per un budget medio/alto:

Villa Hari Indah

SCOPRI DI PIU’

La Joya Biu Biu

SCOPRI DI PIU’

Homestay e guesthouse con un prezzo contenuto:

Wira Homestay

SCOPRI DI PIU’

Timbis Homestay

SCOPRI DI PIU’

Proseguendo sul lato est della Penisola di Bukit, si arriva nella località di Nusa Dua, un posto dall’atmosfera completamente diversa…



Booking.com

Benvenuti!

Mi chiamo Simona e viaggio in Indonesia dal 2010. Ho vissuto nelle isole di BaliJava. Sono una designer, appassionata di fotografia e buon cibo. Una delle cose che amo di più durante i miei viaggi è esplorare luoghi fuori dal sentiero battuto e immergermi nella cultura locale. 

LEGGI LA MIA STORIA

 

 

 

 Una delle scelte top a Uluwatu su Booking:

 

Altri Articoli

 

Condividi questo articolo

VUOI CHIEDERMI ALTRE INFORMAZIONI, HAI DELLE CURIOSITA’ O VUOI SUGGERIRE QUALCHE AGGIORNAMENTO INTERESSANTE? SCRIVIMI PURE QUI NEI COMMENTI:

Lascia un commento

Ti aspetto su Instagram per altre foto dei miei viaggi in Indonesia!